Cerca:  

Cabina Regia

Per rispondere in maniera adeguata alle esigenze dei cittadini, alle Amministrazioni Comunali dell’ATO CT 3 e all’ATO medesimo, il CONSORZIO SIMCO ha previsto una Cabina di Regia che, nelle organizzazioni complesse, rappresenta una naturale evoluzione della funzionalità svolta dalla ormai desueta “direzione generale” o “alta direzione”.
Dal punto di vista tecnico-organizzativo si tratta di una funzione a staff del vertice consortile (Presidenza, Amministratore Delegato e C.d.A) a cui, sotto la direzione di un coordinatore, è affidato il compito di assicurare il raggiungimento degli obiettivi prefissati garantendo le più elevate performance nei servizi.
In atto la CR opera attraverso l’apporto delle competenze di circa 10 figure professionali altamente qualificate nei rispettivi campi in grado di lavorare in squadra in ambito multidisciplinare e multitask con un’alta motivazione al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Cabina di regia

Figura 1: Posizionamento della Cabina di Regia nel lay-out organizzativo del consorzio.

Compiti primari della “Cabina di Regia”

Filo diretto con i cittadini Per la divulgazione di notizie sui diversi aspetti della “gestione rifiuti” il CONSORZIO SIMCO si impegna a erogare un’informazione efficace e sistematica attraverso campagne: iniziali, ordinarie, specifiche.
Il CONSORZIO SIMCO assicura il contatto con il cittadino tramite il numero verde 800 123 967 che sarà in grado di fornire continui elementi conoscitivi e dati utili per le migliori condizioni di controllo, valutazione dei servizi e contatto con la cittadinanza. Il passo successivo prevede il coinvolgimento dei cittadini.
Per il cittadino utente che deve comunicare con il Consorzio e con chi è in grado di fornire il più ampio ventaglio di risposte e soluzioni ai problemi riguardanti:
-modalità di conferimento dei rifiuti;
-frequenza dei servizi;
-eventuali disservizi e lamentele;
È a disposizione una linea telefonica con ”numero dedicato” attivo 24 ore su 24. I responsabili di area, i sorveglianti e i capi squadra saranno dotati di telefono cellulare con numero reso disponibile ai diversi uffici dell’ATO e dei Comuni. La Cabina di Regia coordina n° 6 sedi logistiche: Motta Sant’Anastasia, Misterbianco, Adrano, Paternò, San Giovanni La Punta, Mascalcia. Tutte le sedi sono dotate di: ufficio operativo, sala riunioni per il Personale, spogliatoi, docce e servizi igienici; deposito delle attrezzature e magazzino scorte materiali di consumo; servizi accessori; autorimessa e officina di pronto intervento. Ogni struttura operativa risulta composta da: capannone industriale per il rimessaggio dei mezzi; locali officina per la piccola manutenzione ordinaria dei mezzi e magazzino per le parti di ricambio più comuni degli automezzi e per il deposito del materiale di consumo; zona servizi per il personale; ufficio per i capi squadra

Informatizzazione
I flussi dei rifiuti provenienti dai Comuni del Comprensorio dell’ATO CT 3 sono gestiti con l’applicativi che lavorano in rete ed è prevista l’implementazione di un WEB-GIS che consentirà l’interrogazione e la visibilità delle azioni del Consorzio per livelli di accessibilità.

Carta dei Servizi

È un documento che individua i principi, le regole, gli standard qualitativi dei servizi, al fine di tutelare le esigenze dei cittadini-utenti nel rispetto dei principi di efficacia, efficienza ed economicità e sarà a breve predisposto nel rispetto delle seguenti Normative:

D.P.C.M. del 27/01/94, “Principi sull’erogazione dei servizi pubblici”;
D.L. del 12/05/95, convertito nella Legge 11/07/95 n° 273, che definisce una prima individuazione dei settori di erogazione di servizi pubblici al fine di emanare degli schemi di riferimento;
D.P.C.M. del 19/05/1995 in cui sono emanati schemi generali di riferimento di carte di servizi pubblici;
D.L. 30/07/1999 n°286 (Art. 11), che prevede l’obbligo dell’utilizzo dello strumento della carta dei servizi da parte dei soggetti erogatori.

La Cabina di Regia cura soprattutto il monitoraggio dell’andamento degli STANDARD DI QUALITÀ E DI EFFICIENZA
Nello specifico misura la qualità erogata
Misurare la qualità del servizi  è essenziale se si vogliono raggiungere livelli di “gradimento del servizio reso all’utenza” sempre più alti.
Il “Mistery Shopping Survey” (Sondaggio del Cliente Misterioso) è lo strumento di cui si avvarrà il CONSORZIO SIMCO per conseguire il suddetto obiettivo.
L’ “MMS” è un questionario suddiviso in più sezioni che consente di estrarre un giudizio complessivo. Le voci del questionario saranno elaborate da un “Focus Group”, ossia da coloro che sono in grado di fornire suggerimenti validi ed opportuni al fine di dotare il questionario delle voci necessarie per una corretta valutazione.
L’ “MMS” verrà distribuito ad un campione rappresentativo di persone.
L’elaborazione dei dati restituirà la “Qualità Erogata all’Utenza” che verrà,  con cadenza mensile, confrontata con l’implementazione di sistemi di qualità percepita attraverso: questionari conoscitivi; indagini di mercato; interviste telefoniche.